Lista dei Desideri 0
Offerte in corso

Spedizioni e Consegne

Quanto costa la spedizione?

I prezzi dipendono dal tipo di spedizione scelta, dal peso/volume dei prodotti acquistati, e dal luogo di spedizione. Per ciascun prodotto potrai conoscerne i costi aggiungendolo al carrello.

In quanto tempo avviene la spedizione?

Il tempo di spedizione dipende da tanti fattori: disponibilità del prodotto, modalità di pagamento, metodo di spedizione e servizi aggiuntivi.

Se scegli un pagamento posticipato, come bonifico, la data di spedizione sarà fissata solo dopo la conferma del pagamento che varia da 1 a 3 giorni lavorativi.

Effettuate spedizioni in tutta Italia?

Sì, spediamo in tutta Italia, compresi isole, Repubblica di San Marino e Città del Vaticano.

La spedizione e coperta di assicurazione?

Sì,tutte le nostre spedizioni sono coperte di assicurazione per eventuali danni dovuti al corriere.Onde evitare successivi problemi si chiede di accettare la spedizione con riserva di verifica.

Effettuate spedizioni all'estero?

Sì, è prevista la spedizione all'estero con esplicita richiesta.


COME COMPORTARSI ALLA CONSEGNA, È OBBLIGATORIO:

** Firmare SEMPRE E IN OGNI CASO con riserva la consegna.

FIRMARE CON RISERVA? NON FARTI RAGGIRARE DAL CORRIERE, È UN TUO DIRITTO.

Come comportarsi quando l'imballo della merce consegnata è danneggiato (buchi, parti bagnate, strappi, ecc.)? Hai sempre il diritto di firmare con riserva: non farti raggirare dai corrieri Se l'imballo della merce che hai acquistato online dovesse presentare dei danni, hai il diritto di firmare con riserva la consegna. E non devi lasciarti raggirare dal corriere che potrebbe addurre numerose scuse, tra cui la fretta di fare altre consegne, la non necessità di firmare con riserva, la mancata autorizzazione a far firmare con riserva la consegna è così via. È solo un modo per evitare responsabilità e per evitarti di esercitare un tuo diritto: firmare con riserva tutela il tuo acquisto e ti permette di chiedere anche il risarcimento al corriere per eventuali danni subiti dal prodotto/attrezzo acquistato.

Firmare con riserva significa che il destinatario del bene ricevuto tramite il corriere si riserva di verificare l'integrità della merce e che, in caso di danni derivanti dal trasporto, il corriere ne dovrà rispondere. Il corriere, per legge (art. 1693 CC), è responsabile per i danni arrecati alle cose da trasportare, dal momento in cui le riceve sino al momento della consegna, a meno che non provi che la perdita o i danni sono derivati da:

- caso fortuito,

- dalla natura o dai vizi della cosa,

- dal loro imballaggio,

- o da responsabilità del mittente o del destinatario.

Il problema sta nel fatto che il corriere consegna al destinatario, nella maggior parte dei casi, il bene imballato in una scatola chiusa: per cui è difficile, nell'esperienza quotidiana, che il destinatario apra e verifichi alla presenza del corriere l'integrità e la funzionalità del bene. Si pensi per esempio a beni che richiedano un montaggio: ci possono essere torsioni ai pezzi in ferro, parti mancati perché perse durante il trasporto, strappi a parti delicate o in stoffa, ecc. Ecco perché è utile ricevere la merce con la cosiddetta clausola di "riserva". Peraltro, la norma che disciplina il contratto di trasporto di cose (art. 1698 CC) stabilisce che il ricevimento senza riserve delle cose trasportate impedisce al destinatario di denunciare al vettore i danni delle cose trasportate, tranne nel caso di dolo o colpa grave del vettore.

Ricorda anche che, nel caso di danni non riconoscibili al momento della consegna, il destinatario deve denunciare al corriere il danno entro otto giorni dal ricevimento, altrimenti perde il diritto ad ottenere il risarcimento dei danni dal vettore. In alternativa, il destinatario può sempre rifiutare il pacco rotto, ma questo non equivale a esercitare il cosiddetto diritto di recesso (diritto che consente, entro 14 giorni dalla consegna, di manifestare il proprio ripensamento sull'acquisto, senza doverne motivare le ragioni). Infatti, ai fini del diritto di recesso bisognerà rispettare le formalità previste dalla legge e dal contratto. Dunque, il solo rifiuto di ricevere la merce dalle mani del vettore non equivale a manifestare il diritto di ripensamento: con la conseguenza che il consumatore resterà obbligato al pagamento del prezzo.

* Eventuali danni visibili devono essere notificati al trasportatore, quale unico responsabile.

I clienti sono tenuti a controllare la merce al momento della consegna. Per garantire eventuali danni occulti fare al corriere firmare aggiungendo sotto la firma la frase "con riserva di presa visione della merce".

*per danni visibili (imballo danneggiato, aperto o altre anomalie) firmare aggiungendo sotto la firma la frase "con riserva di presa visione della merce con imballo visibilmente danneggiato o aperto "e richiedere copia del documento firmato al corriere.

*Comunicarci immediatamente, entro 3 giorni l'eventuale danno subito affinché si possa inoltrare la pratica di sinistro esibendo copia della lettera di vettura notificata al corriere.

*Nel caso di evidente danneggiamento della merce, rifiutare la consegna.

 Nessuna rivalsa potrà essere fatta a w.g.t. per i suddetti danni.